Mutui BHW2017-04-03T11:55:37+02:00

Tribunale Brindisi 22 marzo 2013

Mutuo edilizio, mutuo di scopo e rilievo, sul piano causale, dell’eventuale esecuzione dell’opera programmata, nonostante l’iniziale deviazione ad altri fini delle somme a ciò destinate

Mutuo edilizio – Causa in concreto – Deviazione dallo schema legale – Ammissibilità – Limiti

Principio della validità del mutuo edilizio, se l’opera sia stata realizzata – Non condivisibilità – Riconoscimento di rilievo giuridico ad una circostanza fattuale successiva al momento genetico dello stesso – Principio della causa quale elemento costitutivo del contratto – Violazione – Inammissibilità

Causa – Indagine – In astratto – Inammissibilità – “In concreto” – Ammissibilità – Utilizzazione di un modello negoziale per realizzare una funzione obiettiva diversa da quella tipica – Conseguenza – Negazione di effetti tipici

Mutui fondiari successivi al mutuo edilizio – Collegamento negoziale – Configurabilità

Collegamento negoziale – Assenza di contemporaneità – Irrilevanza

Ammortamento tempestivo del capitale – Rifiuto, da parte della banca – Principio di buona fede oggettiva ex art. 1375 c.c. – 1175 c.c. – Violazione – Configurabilità

Testo integrale

Torna in cima