Assicurazione2017-04-03T11:55:11+02:00

Corte di Appello di Torino, 9 gennaio 2023, n. 3, Pres. Cortese, Est. Coccetti

Corte di Appello di Torino, 9 gennaio 2023, n. 3, Pres. Cortese, Est. Coccetti

Finanziamento – polizza assicurativa facoltativa – inclusione calcolo TEG/TAEG

“La copertura assicurativa è stata imposta e/o comunque collegata all’operazione di credito, perché funzionale ad assicurare al creditore la restituzione totale o parziale del finanziamento, in caso di decesso, invalidità permanente e di inabilità temporanea: il tutto nell’interesse del finanziatore al contenimento del rischio di una insolvenza del debitore e dunque con funzione di copertura del credito. Nel caso di specie non è dunque sufficiente che la polizza venga dichiarata formalmente come facoltativa nella documentazione contrattuale (art. 10), trattandosi di un costo collegato all’erogazione del credito ex art. 644 c.p. in quanto pacificamente contestuale alla concessione del credito, nonché condizione indefettibile per la concessione del richiesto finanziamento.”

Testo integrale

Corte di Appello di Ancona, 27 ottobre 2022, n. 1370, Pres. Marcelli, Rel. Gianfelice

Corte di Appello di Ancona, 27 ottobre 2022, n. 1370, Pres. Marcelli, Rel. Gianfelice

Cessione del quinto – usura – assicurazione – contestualità – istruzioni Bankitalia 2006 irrilevanti

“(…) i costi assicurativi rientrano nel conteggio rilevante ai fini del tasso soglia purché collegati alla concessione del credito, collegamento che può essere provato con qualunque mezzo e che sussiste, come nel caso di specie trattandosi di polizze contestuali ai contratti di prestito.”

Testo integrale

Tribunale di Napoli, 18 ottobre 2022, n. 9165, Est. De Falco

Tribunale di Napoli, 18 ottobre 2022, n. 9165, Est. De Falco

Finanziamento – polizza assicurativa – inclusione TAEG – piano ammortamento francese – no anatocismo

“(…) il Tribunale ritiene di aderire, dunque, all’impostazione per la quale vanno tenuti in conto, ai fini del calcolo del Taeg, i costi assicurativi collegati all’erogazione del credito, ogni qual volta vi sia contestualità tra la sottoscrizione della polizza assicurativa e la stipula del contratto di finanziamento. Invero non basta l’inserimento formale, nel testo del contratto di finanziamento, della dicitura “non obbligatorietà del contratto assicurativo” o facoltativo, per escludere i costi assicurativi dal Taeg, attesa sia la posizione di contraente debole del consumatore che sottoscrive il contratto, sia l’indiscutibile notoria natura di condizione essenziale che le banche attribuiscono alla stipula di una polizza assicurativa, pena la mancata concessione del finanziamento. (…) Ne consegue che risulta soddisfatto il requisito per l’applicazione della sanzione (trattandosi tra l’altro di contratto concluso con un consumatore successivamente al 2010 e di entità inferiore ai 75.000,00 euro) prevista dal combinato disposto degli art. 125 bis e 117 TUB.

(…)

In conclusione si deve riconfermare l’adesione all’orientamento che esclude che l’ammortamento alla francese implichi l’indeterminatezza del tasso di interesse, l’applicazione di un tasso superiore a quello dichiarato nel contratto, la violazione del divieto di anatocismo.”

Testo integrale

Corte di Appello di Ancona, 28 settembre 2022, n. 1255, Pres. Marcelli, Rel. De Nisco

Corte di Appello di Ancona, 28 settembre 2022, n. 1255, Pres. Marcelli, Rel. De Nisco

Finanziamento – usura – assicurazione facoltativa – inclusione TEG – contestualità

“(…) “ai fini della valutazione dell’eventuale natura usuraria di un contratto di mutuo, devono essere conteggiate anche le spese di assicurazione sostenute dal debitore per ottenere il credito, in conformità con quanto previsto dall’art. 644,comma 4, c.p., essendo, all’uopo, sufficiente che le stesse risultino collegate alla concessione del credito, potendo dimostrarsi la sussistenza del collegamento con qualunque mezzo di prova, ed essendo presunto nel caso di contestualità tra la spesa di assicurazione e l’erogazione del mutuo” (cfr. in tal senso Cass. sent. 8806 del 5/4/2017; ord. n. 30278 del 26/11/2021 ord. n. 3025 del 01/02/2022). Nella specie è documentato in atti dalla stessa appellante società che l’assicurazione è stata stipulata unitamente al contratto di mutuo, risultando addirittura contenute le relative condizioni nel medesimo modulo di richiesta del prestito personale sottoscritto dal debitore principale, e dalla garante, e nel quale la Banca s.p.a. opera quale “intermediaria”. A fronte di tali emergenze documentali l’appellante banca, che ne era onerata, non ha fornito alcuna prova per superare la presunzione de qua.”

Testo integrale

ABF Napoli, 23 Maggio 2022, n. 8108. Pres. Carriero, Est. Palmieri

ABF Napoli, 23 Maggio 2022, n. 8108. Pres. Carriero, Est. Palmieri

Finanziamenti – cessione del quinto – assicurazioni facoltative – contestualità addebito – TEG – usura – art. 1815 c.c.

“(…) elemento determinante, ai fini della inclusione o meno del premio assicurativo tra i costi rilevanti, è, in alternativa al carattere obbligatorio, la contestualità dell’adesione al servizio accessorio rispetto alla concessione del finanziamento. (…), la riscontrata “contestualità” darà luogo a una presunzione (iuris tantum) di “collegamento”, che potrà essere vinta dando prova della totale assenza di “funzionalità” della polizza a garantire la restituzione del finanziamento. (…) Ciò rilevato, dalla documentazione agli atti e dagli approfondimenti istruttori è risultato un valore del TEG, includendo nel calcolo gli oneri assicurativi imputati alla polizza CPI, pari al 19,41% superiore al tasso soglia all’epoca vigente. Ne discende, ad avviso di questo Arbitro, l’applicazione della sanzione prevista dall’art. 1815, comma 2°, c.c., (…) in virtù della corretta interpretazione del secondo comma dell’art. 1815 – letto in connessione con il quarto comma dell’art. 644 cod. pen. – che sancisce la nullità della clausola, restano colpiti non solo gli interessi propriamente intesi, ma tutti gli oneri e le spese inclusi nel calcolo del TEG, compresi i premi assicurativi, escluse imposte e tasse, che pertanto devono essere restituiti al mutuatario”.”

Testo integrale

Tribunale di Cagliari, 13 luglio 2022, Est. Greco

Tribunale di Cagliari, 13 luglio 2022, Est. Greco

Mutuo – usura – assicurazione nel TEG – recupero anche oneri ex art. 1815 c.c.

“(…) ai fini della valutazione dell’eventuale natura usuraria del contratto oggetto di causa devono essere conteggiate anche le spese di assicurazione.

Il consulente tecnico d’ufficio, nella relazione depositata il 14 novembre 2017, ha sottolineato che, con l’inclusione dei costi predetti, il T.E.G. applicato al contratto è pari a 18,536% e che con l’inclusione del costo relativo alla sola polizza Creditor Protection Insurance il T.E.G. applicato al contratto è, invece, pari a 18,091%.

In entrambi i casi il TEG è superiore al tasso soglia, pacificamente pari al 16,140 % (…)

2.4 In applicazione della disciplina dettata dall’art. 1815, comma 2, c.c., deve, dunque, dichiararsi la gratuità del contratto di finanziamento oggetto di causa. (…) 

La nullità della clausola con cui sono stati pattuiti interessi usurari, infatti, determina il diritto alla ripetizione non solo degli interessi in senso stretto ma anche gli altri oneri collegati al finanziamento, quali i premi assicurativi e le spese di istruzione della pratica (Appello Torino 30 ottobre 2020 e ABF Napoli, 12 Gennaio 2022, n. 779).”

Testo integrale

Corte d’Appello di Torino, 23 agosto 2022, n. 922, Pres. Cortese, Est. Coccetti

Corte d’Appello di Torino, 23 agosto 2022, n. 922, Pres. Cortese, Est. Coccetti

Cessione del quinto – assicurazione obbligatoria – inclusione TEG – usura

“Ne consegue che deve essere considerata, anche per i prestiti con cessione del quinto conclusi prima del 1.1.2010, la spesa relativa alla polizza assicurativa obbligatoria tra gli oneri da valutare per la formazione del TEG del rapporto da esaminare, non essendovi motivi validi a giustificarne l’esclusione. (…)
Deve pertanto essere confermata la sentenza del Tribunale che, comprendendo nel TEG le spese per l’assicurazione obbligatoria, ha ritenuto originariamente usurari entrambi i finanziamenti per cui è causa, accertando la nullità delle clausole relative alla pattuizione di interessi in misura usuraria (ex art. 1815, secondo comma, c.c.) con la conseguente dichiarazione di gratuità dei mutui.”

Testo integrale

Corte di Appello di Lecce, 11 luglio 2022, n. 807, Pres. Petrelli, Est. Dongiovanni

Corte di Appello di Lecce, 11 luglio 2022, n. 807, Pres. Petrelli, Est. Dongiovanni

Mutuo ipotecario – assicurazione rischio incendio – inclusione TEG – art. 644 – usura

“(…) ai fini della esatta determinazione del TAEG, il costo concretamente sopportato dalla parte mutuataria per la stipula della polizza assicurativa volta a garantire l’immobile ipotecato contro i rischi da incendio e richiesta dalla banca mutuante quale condizione dell’erogazione del finanziamento concesso. La rata di assicurazione per rischio incendi dell’immobile ipotecato considerata nella terza ipotesi della CTU, posta a base della decisione, è una spesa di assicurazione collegata alla concessione del credito che il debitore ha dovuto sopportare per l’erogazione del mutuo e che evidentemente è diretta a tutelare in primo luogo gli interessi della banca: sicché non vi è alcun valido motivo per escluderla dal calcolo del TEG.”

Testo integrale

Tribunale Torino, 04 Marzo 2019

Contratti bancari – Mutuo rimborsabile con cessione del quinto dello stipendio – Assicurazione contro il rischio di perdita dell’impiego – Stipulata contestualmente al mutuo – Collegamento negoziale – Sussiste – Computabilità del costo dell’assicurazione nel calcolo del TEG – Affermazione

Testo integrale

ABF Milano, 13 Dicembre 2018

Contratti bancari – Mutuo – Concesso a dipendente pubblico con delegazione di pagamento – Connessione di polizza assicurativa – Prova dell’obbligatorietà della polizza – Inclusione del costo della polizza obbligatoria nel calcolo del TAEG

Testo integrale

Tribunale di Taranto, 01 Marzo 2019

Contratti bancari – Mutuo – Restituzione rateale della somma mutuata – Azione di ripetizione di indebito – Prescrizione – Dies a quo – Pagamento dell’ultima rata- Polizza assicurativa connessa al mutuo – Prova dell’obbligatorietà a carico del mutuatario – Computabilità del premio nel calcolo del TAEG

Testo integrale

Tribunale Reggio Emilia 09 luglio 2015

Conteggio dei costi assicurativi per il calcolo del TAEG rilevante ai fini dell’usura

Costi per la stipula di un contratto di assicurazione – Collegamento ad un contratto di mutuo – Conteggio di tali costi nel TAEG – Sussiste nonostante le diverse istruzioni della Banca d’Italia

Testo integrale

Tribunale Reggio Emilia 03 luglio 2015

Usura, vincolatività delle istruzioni Banca d’Italia e riscontro di usurarietà nella fattispecie concreta

Usura – Istruzioni Banca d’Italia – Vincolatività – Riscontro di usurarietà nella fattispecie concreta – Esclusione

Usura – Voci del carico economico – Polizza assicurativa – Connessione con il mutuo – Assicurazione stipulata a favore dei soci della mutuataria – Sussistenza

Usura – Nullità – Effetti – Interessi moratori – Debenza – Esclusione

Testo integrale

ABF Roma 13 marzo 2015

Determinazione del TAEG, costo dell’assicurazione ed applicazione del tasso sostitutivo BOT

TAEG – Assicurazione – Ricorso ABF – Credito al Consumo – applicazione tassi BOT

 

Testo Integrale

Tribunale Busto Arsizio, 12 marzo 2013

Determinazione del tasso di usura e costo della polizza assicurativa; interpretazione della normativa e opinioni della Banca d’Italia

Usura – Tasso usurario – Voci ricomprese – Credito al consumo – Cessione del quinto dello stipendio – Polizza assicurativa a garanzia del rischio morte, invalidità e perdita di impiego del debitore – Inclusione – Necessità

Usura – Banca d’Italia – Funzione meramente tecnico-statistica dell’intervento

Testo integrale

Appello Milano 17 luglio 2013

La determinazione del tasso di usura comprende la polizza assicurativa a garanzia del rimborso del mutuo

Credito al consumo – Cessione del quinto dello stipendio – Usura – Voci ricomprese – Polizza assicurativa a garanzia del rischio morte, invalidità e perdita di impiego del debitore – Inclusione – Necessità

Testo integrale

Appello Milano 22 agosto 2013

Usura: le istruzioni della Banca d’Italia non sono vincolanti per il giudice; la polizza assicurativa a garanzia del rimborso del debito va conteggiata tra i costi rilevanti

Usura – Istruzioni della Banca d’Italia – Forza di legge – Esclusione

Usura – Voci del carico economico – Polizza assicurativa a garanzia del mutuo – Inerenza

Testo integrale

Appello Milano 14 marzo 2014

Anche le spese per la polizza assicurativa voluta dal cliente concorrono al calcolo del TEG se la stipulazione della polizza è contestuale alla erogazione del finanziamento

Calcolo del TEG – Spese per assicurazioni e garanzie obbligatorie o facoltative – Contestualità della sottoscrizione della polizza e del finanziamento – Rilevanza – Natura vincolante delle istruzioni della Banca d’Italia – Esclusione

Testo integrale

Torna in cima